Bonus mobili duzzle shop online

INCENTIVI STATALI - BONUS MOBILI (Scadenza 31 dicembre 2017)
 

Stai ristrutturando casa con le agevolazioni fiscali? Incentiva anche l’acquisto del tuo arredamento grazie al BONUS MOBILI! Avrai diritto ad un rimborso del 50% delle spese sostenute per l'acquisto di arredamento!
Di seguito ti riportiamo tutte le informazioni necessarie.

 

- Cos’è il Bonus Mobili?

Il bonus mobili è una detrazione fiscale del 50% per l’acquisto di elettrodomestici e arredi per la casa. L’importo massimo detraibile è 10.000€ per ogni unità immobiliare. E’ valido fino al 31/12/16 e puoi usufruirne anche tu!

 

- Come usufruire di questo incentivo statale?

La detrazione, ovvero il rimborso, si ottiene indicando le spese sostenute, nella Dichiarazione dei redditi (Modello 730 o Modello Unico per persone fisiche). E’ necessario che la data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione della casa preceda quella in cui si acquistano i beni, anche se non sono ancora state pagate le spese. L’acquisto dei mobili deve essere effettuato nel periodo compreso tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2016.

 

- A quale importo si riferisce la detrazione?

Chi beneficia del bonus di ristrutturazione può usufruire anche del bonus mobili. Il bonus mobili è un ulteriore sconto fiscale Irpef del 50% che, indipendentemente dall’importo delle spese sostenute per i lavori, è applicabile a una spesa massima di 10.000€ ed è recuperabile in 10 rate annuali di pari importo (ovvero max. € 500/anno, con indicazione in dichiarazione dei redditi).

 

- Chi può usufruire del Bonus Mobili?

Possono usufruire del Bonus Mobili tutte le persone fisiche che abbiano eseguito o stiano eseguendo un intervento di recupero del patrimonio edilizio relativamente ad un’unità immobiliare. Per interventi di recupero del patrimonio edilizio s’intendono gli interventi di manutenzione straordinaria, restauro e ristrutturazione edilizia. Gli arredi acquistati devono essere finalizzati e destinati all'unità immobiliare oggetto dell'intervento di recupero edilizio.

 

- Quali prodotti sono detraibili con il Bonus Mobili?

I prodotti detraibili devono essere MOBILI NUOVI. Rientrano tra i "mobili" a titolo esemplificativo, letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze... nonché i materassi e gli apparecchi d'illuminazione che costituiscono un necessario complemento d'arredo per l'immobile oggetto di ristrutturazione.

Non sono inclusi nel bonus mobili l’oggettistica per la cucina, il bagno e il salotto e i complementi d’arredo (come tappeti, appendiabiti…).

 

- Come pagare un acquisto da detrarre?

E’ possibile acquistare i Mobili da inserire nella detrazione fiscale presso qualsiasi negozio che venda arredi, compresi gli Shop Online come DUZZLE, attraverso bonifico bancario, carta di credito o bancomat. Per il pagamento mezzo bonifico bancario, è necessario che il bonifico sia “parlante”. Per acquisti tramite carta di credito o PayPal è importante che la fattura di acquisto comprenda tutte le informazioni relative all’acquirente, al venditore e alla quantità e tipologia del prodotto acquistato.

 

- Che cosa indicare nel pagamento? Come rendere un bonifico “parlante”?

Per rendere un bonifico “parlante” è necessario indicare:

    Causale del versamento (ristrutturazione o riqualificazione energetica);
    Codice fiscale dell’acquirente;
    Codice fiscale o partita Iva del beneficiario del pagamento;

 

- Quali documenti devono essere conservati per poi fare la richiesta per il Bonus Mobili?

    Ricevuta del bonifico “parlante”;
    Ricevuta di avvenuta transazione (per i pagamenti con carta di debito o di credito);
    Documentazione di addebito sul conto corrente;
    Fatture di acquisto riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni acquisiti e, preferibilmente, il codice    fiscale dell’acquirente.

 

Che cosa è il Bonus Giovani?

Il Bonus Giovani è un bunus rivolto alle giovani coppie – quelle nelle quali almeno uno dei due non ha superato i 35 anni di età – e consiste in una detrazione Irpef pari al 50% delle spese sostenute nel 2016 per l’acquisto di mobili destinati alla propria abitazione, da calcolare su un ammontare complessivo non superiore a 16.000€ e da fruire in dieci quote annuali di pari importo (ovvero max. € 800/anno, con indicazione in dichiarazione dei redditi).

Per aver diritto al beneficio la condizione non è quella di una ristrutturazione edilizia (come nel caso del bonus mobili normale), ma la coppia (sposata o convivente) deve aver costituito il nucleo familiare da almeno tre anni ed aver acquistato un’unità immobiliare nel 2016 da destinare a propria abitazione principale.

 

Per approfondimenti invitiamo a scaricare la guida dell’Agenzia delle Entrate a Bonus Mobili ed Elettrodomestici accedendo al sito: www.agenziaentrate.gov.it

 

* Importante:
Le informazioni e le indicazioni riportate in questa sezione sono ad uso puramente informativo. E' esclusiva responsabilità dell'acquirente verificare di avere tutti i requisiti necessari per accedere alla detrazione fiscale ed eseguire le procedure per richiederla in modo corretto. Invitiamo tutti coloro che abbiano dubbi sui requisiti per la detrazione, a consultare la normativa o a chiedere maggiori informazioni a un commercialista.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Segui DUZZLE su
Facebook footer Insta footer Blog footer 4
Duzzle.it 4.5 / 5 Calcolati su 345 pareri Feedaty
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK